Corsi per operatori DAE (Uso defibrillatore)

DAE 3I defibrillatori semi-automatici esterni, chiamati in termine tecnico DAE, possono venire utilizzati a scopo terapeutico in caso di arresto cardiaco dovuto a fibrillazione ventricolare o a tachicardia ventricolare- Eventi questi che possono determinare la morte del soggetto colpito se  non tempestivamente e adeguatamente soccorso.
In questi casi la sola rianimazione cardio polmonare (massaggio cardiaco e respirazione artificiale) permette di limitare i danni cerebrali dovuti al mancato apporto di ossigeno ma non rappresenta il trattamento risolutivo.
La rianimazione cardiopolmonare iniziata sin dai primi minuti dell’evento, associata alla defibrillazione precoce, può determinare una percentuale di sopravvivenza fino al 75%
La D.g.r. 23 gennaio 2013 – n. IX/4717 “Determinazioni in ordine alle linee guida regionali sull’utilizzo dei defibrillatori semi-automatici esterni (DAE) e sull’attivazione dei progetti di defibrillazione semi-automatica sul territorio lombardo” oltre ad individuare i soggetti destinatari  dell’abilitazione all’uso del DAE fornisce raccomandazioni in merito alla loro collocazione individuando per alcuni contesti l’obbligo di presenza di un DAE e di personale opportunamente addestrato al suo utilizzo.
colonnin_defibrillatoreLa collocazione di un DAE in un luogo pubblico e la contestuale formazione di personale abilitato al suo uso fanno parte dei Progetti PAD (Public Access Defibrillation), per il pubblico accesso alla defibrillazione.
Per rendere funzionale ed efficace la prima risposta all’emergenza anche da parte di un cittadino è indispensabile che il DAE entri in una rete coordinata dal sistema di emergenza 118 e facente capo all’AREU (Azienda Regionale Emergenza Urgenza), Ente istituzionalmente preposto in Lombardia al soccorso sanitario in accordo con le normative vigenti.
 Per collocare strategicamente un DAE e preparare un numero minimo di persone al suo utilizzo e alle prime manovre di rianimazione è necessario predisporre un Progetto.
La richiesta va inoltrata ai Responsabili medico ed infermieristico del 118 provinciale (denominato A.A.T. – Articolazione Aziendale Territoriale) e per conoscenza alla Direzione AREU, poichè ogni DAE dovrà essere censito e le persone abilitate dovranno essere inserite in un “database” regionale.
I corsi della durata di almeno 5 ore comprensive di parte teorica, pratica e di valutazione finale che abilita all’uso del DAE possono essere tenuti da Soggetti specificamente riconosciuti da AREU.
Il CeFRA (Centro di Formazione Riconosciutio e Accreditato) CRI Lombardia è tra i soggetti autorizzati da AREU Lombardia ad organizzare corsi di abilitazione all’uso del defibrillatore dedicati ai laici.

Brochure corso DAE
883.7 KiB
1041 Downloads
Dettagli
Per informazioni scrivere a : infocorsi@crivarese.it
Condividi con:
Share

Commenti chiusi