I cittadini di Varese hanno scelto il volontario Ferruccio Modena per intitolare il reparto infantile dell’ospedale

“Esprimo soddisfazione a nome della Croce Rossa Italiana per la titolazione di uno dei due nuovi padiglioni dell’ospedale di Varese – spiega il presidente di Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca –  a Ferruccio Modena, il volontario di Croce Rossa Italiana scomparso nel 2011, attivo dal 1978 in teatri emergenziali come il terremoto dell’Irpinia e, soprattutto, in missioni nella ex-Jugoslavia, in Africa e in Iraq, dove si è occupato di donne e bambini. Si tratta di un simbolico riconoscimento del grande impegno e importante operato di tutti nostri volontari, da sempre e sempre al fianco dei più vulnerabili”.
La scelta è avvenuta su una rosa di sei personaggi e attraverso una votazione via mail, a cura del quotidiano La Prealpina. Ben 1032 voti per Ferruccio, al secondo posto Santa Gianna Beretta Molla, pediatra e mamma morta per aver rinunciato alle cure che avrebbero potuto danneggiare la sua quarta figlia (cui sarà intitolato un secondo padiglione). Due figure molto amate, evidentemente, e un risultato che ha portato il comitato promotore del sondaggio a decidere per una doppia intitolazione. L’idea del sondaggio tra i cittadini è nata in seguito alle numerose istanze e richieste degli stessi che hanno espresso il desiderio di dedicare il punto nascita cittadino a una personalità distintasi per meriti nell’ambito della maternità o della cura dei piccoli.
Tratto da www.cri.it

 

Condividi con:
Share

Commenti chiusi